Leghista Paolo Grimoldi e Boldrini, scambi di genere: “Signor presidente”. Lei: “Grazie deputata” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Aprile 2015 11:16 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2015 13:01

 

 

 

 

ROMA – Toni accesi e siparietti alla Camera durante il dibattito sulla proposta di legge per l’istituzione della giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione. Durante il suo intervento, il deputato della Lega Paolo Grimoldi, oltre ad accusare il governo di incentivare l’immigrazione clandestina, si ostina a chiamare la presidente Laura Boldrini ‘signor presidente’. Boldrini sorride e ringrazia ‘la deputata’ Grimoldi.

Laura Boldrini lo ha detto e ripetuto decine di volte: lei è ‘la’ presidente della Camera, non ‘il’ presidente. Laura Boldrini ha fatto della ‘parità di genere linguistica’ una sua personalissima battaglia nelle istituzioni, in difesa del rispetto dovuto alle donne che occupano uno scranno parlamentare o che sono al governo.