Liguria: Luca Pastorino candidato Pd-Sel-Cofferati contro Raffaella Paita VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Marzo 2015 12:42 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2015 12:42
Luca Pastorino

Luca Pastorino

GENOVA – Luca Pastorino è ufficialmente candidato per le elezioni regionali con il raggruppamento di Rete a Sinistra, Sel e dissidenti del Pd e contro la democratica Raffaella Paita. Pastorino è un parlamentare Pd di area Civati e attualmente sindaco di Bogliasco. La sua candidatura è stata lanciata dall’europarlamentare Sergio Cofferati. Pastorino, dopo avere riflettuto per una giornata, ha accolto la proposta. “La mia idea è che si possa ancora avere una candidatura su cui converga tutta la sinistra genovese: solo così si avrà una soluzione che abbia anche respiro nazionale e di governo” spiega, rilanciando la palla nel campo di Altra Liguria che ha proposto come candidato alla presidenza della Regione Liguria l’ex sindaco di La Spezia, Giorgio Pagano.

Il segretario regionale e di Genova del Pd, Giovanni Lunardon e Alessandro Terrile, dopo l’annuncio di Luca Pastorino a candidarsi per le forze di sinistra come anti Paita, hanno invitato Pastorino a ripensarci: “Ci auguriamo che ci sia da parte di Luca Pastorino e dei civatiani lo spazio per una ulteriore riflessione. Abbiamo sempre lavorato insieme e non comprendiamo perché ora questo lavoro comune si debba interrompere. Fino all’ultimo non vogliamo rinunciare all’idea di ricomporre l’unità del centrosinistra. Ai civatiani e a tutta la sinistra fuori dal Pd rivolgiamo un appello a superare le divisioni e a ritrovare le ragioni dell’unità, a discutere nel merito sugli obiettivi del nuovo ciclo amministrativo”.

Pastorino, alle primarie ha sostenuto Sergio Cofferati :”Siamo convinti, – proseguono Lunardon e Terribile – ed è il lavoro che abbiamo intrapreso da settimane, che nella discussione sui programmi ci sia la concreta possibilità di superare le lacerazioni di ieri, comprese quelle ci hanno lasciato le primarie. Nessuna operazione politica alla sinistra del Pd ha reali possibilità di vittoria. Avrebbe come unica conseguenza quella di indebolire il centrosinistra di governo e fare un favore alla destra”. L’annuncio di Pastorino nella video-intervista pubblicata dal Secolo XIX.