Linosa isolata da una settimana: motovedetta Guardia Costiera sfida il maltempo VIDEO

di redazione blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2019 18:05 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2019 18:05
linosa

Linosa isolata da una settimana: motovedetta Guardia Costiera sfida il maltempo

LINOSA – L’isola di Linosa fa parte dell’arcipelago delle Pelagie in Sicilia, lo stesso che racchiude anche la più grande Lampedusa.

L’isola è molto piccola ed è senza collegamenti da circa una settimana a causa del maltempo. Le navi infatti non arrivano rendendo molto complicata la vita agli abitanti dell’isola. L’unica a muovrsi è la Guardia Costiera che con la sua motovedetta Cp324 è partita da Lampedusa decidendo di sfidare il mare.

La motovedetta ha sfidato raffiche di vento a 30 nodi e onde alte fino a 4 metri, come spiega un tweet della stessa Guardia Costiera, in cui viene detto di averlo fatto “per portare medicinali a favore dei bambini”.

Il filmato mostra l’imbarcazione in preda a mare grosso, vento ed onde. Niente paura per gli operatori a bordo che, come mostra il filmato diffuso dall’Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev riprendendo un filmato della Guardia Costiera stessa, mostrano di avere il controllo totale della situazione. 

Lo scorso luglio, in condizioni meteo sicuramente migliori, 450 migranti erano stato soccorsi vicino all’isola di Linosa. Gli accordi a livello europeo prevedevano che Germania, Portogallo, Spagna, Malta e Francia avrebbero dovuto accogliere 50 persone, mentre l’Irlanda ne avrebbe colti 20, per un totale di 270.

Ma i trasferimenti effettivi, in base ai dati del Viminale diffusi in queste ore dal Sole 24 Ore, sono stati solo 129: 23 persone sono andate in Germania, 50 in Francia (unico paese che ha preso tutta la quota prevista), 19 in Portogallo, 16 in Irlanda, 21 in Spagna e nessuno a Malta.