Luciana Littizzetto: monologo sul sessimo in risposta a Wanda Nara, poi altra foto col cavallo VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Dicembre 2020 11:21 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2020 11:21
Luciana Littizzetto: monologo sul sessimo in risposta a Wanda Nara, poi altra foto col cavallo VIDEO

Luciana Littizzetto: monologo sul sessimo in risposta a Wanda Nara, poi altra foto col cavallo (Foto da video)

Luciana Littizzetto risponde a Wanda Nara. Nell’ultima puntata di Che tempo che fa, la comica piemontese è stata protagonista di un monologo sul sessismo. Monologo che risponde alla minaccia di querela di Wanda Nara.

Perché la moglie di Icardi ha minacciato di querelare la Littizzetto? Perché durante l’ultima puntata di Che tempo che fa la comica aveva mostrato una foto di Wanda Nara nuda su un cavallo. Facendo poi una battuta sul pomello “scomparso” dalla sella.

La battuta aveva suscitato molto clamore, a maggior ragione perché pronunciata da una donna. Wanda Nara aveva anche annunciato azioni legali dicendosi costernata dal fatto che l’attacco fosse arrivato da una donna.

Il monologo sul sessismo di Luciana Littizzetto

“Che il cielo benedica le donne che sanno ridere di loro, che si fanno prendere in giro perché questa è la vera uguaglianza. Un comico può capitare che faccia una battuta esagerata, ma il sessismo è un’altra cosa. È l’odio nei confronti delle donne, la violenza di genere, la discriminazione sul lavoro, è pensare che le donne siano inferiori agli uomini, è la mutilazione dei genitali femminili per impedire alle donne di provare piacere.

Il sessismo è non solo di impedirle di fare una foto nuda sul cavallo, ma anche solo di parlare. Se una donna fa una battuta discutibile su un’immagine discutibile di una donna è sessismo? No. È solo libertà di pubblicare quello che ti pare e di parlarne come ti pare. A ogni azione, una reazione. Punto. Siano benedette la Marcuzzi e la De Filippi. La D’Urso, la Hunziker, la Ferragni, Filippa. Sia santificata la Belen e le Rodriguez tutte. Perché ridere è una salvezza, una delle poche cose che in questi tempi duri ci ha salvato”.

La nuova foto di Wanda Nara a cavallo

“Ora guardiamo questa foto, ecco, mi vorrei soffermare sulla bellezza spavalda di questo equino, sullo splendore di questo cavallo, mettiamoci nei panni del cavallo, ha l’occhio triste perché dovrebbe andare al trotto o galoppo e invece deve stare fermo. Ha l’occhio triste della Sardoni durante le maratone di Mentana, tristi come quelli del cavallo della Rai di Viale Mazzini. Fa da spogliatoio, è un triclivio, guarda Wanda: l’altra volta era girata davanti, ora dietro, è come i materassi: ha il lato estivo e quello invernale”. (Fonte Raiplay)