Mafia Capitale, istanze parti civili: seconda udienza VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Novembre 2015 15:36 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2015 15:36
Mafia Capitale, istanze parti civili: seconda udienza

Mafia Capitale, istanze parti civili: seconda udienza

ROMA – Il maxi processo a Mafia Capitale riparte dall’aula bunker di Rebibbia con un’udienza nella quale si dibatte sull’ammissione delle 55 istanze di costituzione di parte civile presentate il 5 novembre. Nell’elenco delle realtà che hanno depositato la documentazione al collegio presieduto da Rosanna Ianniello figurano il Comune di Roma, il Ministero dell’Interno, la Regione Lazio, e il Pd del Lazio, ma anche realtà economiche private, associazioni e le municipalizzate: tutti chiedono i danni al cosiddetto ‘mondo di mezzo’.

Tra loro ci sono anche 37 rom del Campo di Catel Romano. L’ex nar Massimo Carminati, i suoi sodali Riccardo Brugia, il manager Fabrizio Franco Testa e l’imprenditore delle cooperative romane Salvatore Buzzi non saranno presenti in aula ma in videoconferenza.