Maltempo Emilia-Romagna, 80 interventi dei Vigili del Fuoco a Bologna VIDEO. Torrente Rio esonda

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 maggio 2019 19:54 | Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2019 21:42
maltempo emilia romagna

Maltempo Emilia-Romagna, 80 interventi dei Vigili del Fuoco a Bologna

BOLOGNA – Sono stati un’ottantina gli interventi dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Bologna, fino intorno all’una di notte, per arginare i danni provocati dal maltempo in città e in provincia, in particolare nel comune di Castel Guelfo. Cantine e garage allagati, strade coperte di fango, piccoli smottamenti.

La situazione, che ha interessato anche la parte collinare della città, è migliorata già nella serata di sabato 18 maggio, mentre nel Comune della provincia sono state impegnate le squadre dei Vigili del Fuoco fino a tarda notte.

Piccoli smottamenti e allagamenti si sono verificati anche nel territorio di Valsamoggia: qui è esondato il torrente Rio e  l’acqua ha interessato il centro del paese di Crespellano e alcune vie limitrofe. Il sindaco Daniele Ruscigno, su facebook, ha scritto: “Raccomandiamo a tutta la popolazione -di prestare la massima attenzione”. Sono al lavoro i Vigili del Fuoco, la Polizia municipale e i Carabinieri. Interrotta dalle 19.15, causa allagamenti dei binari, la linea ferroviaria Bologna-Vignola che passa per il paese. Si sono registrati anche problemi alla viabilità sulla Bazzanese, interrotta a tratti la circolazione. 

5 x 1000

Ad essere fermato è stato anche un autobus di linea diretto a Vignola, nel Modenese, perché imbarcava acqua. I passeggeri sono stati fatti scendere e sono intervenuti i vigili del fuoco. L’azienda di trasporti Tper sta predisponendo un ulteriore mezzo per recuperare le persone trasportate dal treno che circola sulla suburbana, e che dovranno fare un percorso alternativo per evitare Crespellano.

Rimane intanto attiva in diverse zone dell’Emilia-Romagna l‘allerta arancione di Arpae e protezione civile per criticità idraulica e idrogeologica. Nella giornata di lunedì 20 maggio ci sarà un’attenuazione dei fenomeni con residue precipitazioni sui rilievi centro-occidentali.

L’allerta è invece di codice giallo in Romagna. Arpae e Protezione civile specificano che il livello arancione di criticità idrogeologica è legato ai possibili innalzamenti dei livelli di fiumi e torrenti minori. Al momento non si segnalano criticità rilevanti in regione.

Fonte: Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev, Ansa