Salvini entra al Senato, rider gli urla “ancora che parli” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2020 11:21 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2020 11:28
salvini entra senato

Matteo Salvini entra al Senato, rider gli urla “ancora che parli”

ROMA – Salvini si ferma a rispondere alle domande dei giornalisti prima di entrare in Senato per ascoltare il premier Conte.

Un rider che passa di fronte a Palazzo Madama, al leader leghista grida: “Ancora parli”. Salvini però non sembra accorgersene e prosegue a parlare con i giornalisti.

Il video è stato girato mercoledì 17 giugno, il giorno dell’informativa di Conte in vista del Consiglio Europeo. 

Recovery Fund, Conte: “Parlamento voterà sulla proposta definitiva”

Queste le proposte di Conte a proposito del Recovert Fund. Il premier ha parlato in vista del Consiglio Europeo ed è stato diverse volte attaccato dall’opposizione che ha anche abbandonato l’aula.

“Anche se non rientra nel perimetro di questa informativa confermo che il governo vuol farsi trovare pronto” all’utilizzo delle risorse europee ha detto il premier.

Conte ha aggiunto che”già in questi giorni ho avviato un’ampia consultazione per elaborare un piano di rilancio da cui potrà essere preparato un più specifico Recovery Plan che l’Italia presenterà a settembre.

“Quando il progetto” sarà più definito “verrò doverosamente in Parlamento per riferire dei suoi contenuti pronto a raccogliere proposte e suggerimenti” ha aggiunto il premier.

“La proposta di Next Generation Eu è una buona base di partenza di cui condivido la logica e lo spirito. Per far ripartire le nostre economie è fondamentale raggiungere l’obiettivo primario di un consenso il prima possibile sull’adozione tempestiva” del Recovery Plan.

“Una decisione tardiva sarebbe già di per sé un fallimento”.

Ancora Conte: “La poposta di Next Generation Eu conferma che la commissione europea non ha mancato l’appuntamento con la storia così come non l’ha mancato la Bce. In queste settimane è il Consiglio europeo ad essere chiamato all’appuntamento con la storia” (fonte: Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).