Matteo Salvini: “Preferisco il silenzio del M5S rispetto alle supercazzole di Renzi” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Luglio 2020 14:38 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2020 14:42
Matteo Salvini e le parole su Renzi al Senato

Matteo Salvini: “Preferisco il silenzio del M5S rispetto alle supercazzole di Renzi” VIDEO

Matteo Salvini: “Preferisco il silenzio del M5S rispetto alle supercazzole di Renzi”.

“Preferisco – le parole di Matteo Salvini al Senato – il silenzio del M5S rispetto alle supercazzole di Renzi.

E’ passato dall’avere come modello De Gasperi a comportarsi come uno Scilipoti qualunque…”.

Così Salvini durante il suo intervento in Aula nella discussione in Senato per votare sulla richiesta di autorizzazione a procedere nei suoi confronti sul caso Open Arms.

“La terminologia supercazzola forse è meglio tenerla da parte.

Ci sono sinonimi più appropriati a quest’Aula” lo ha bacchettato la presidente di Palazzo Madama Elisabetta Casellati.

Pronta la replica di Salvini: “Aggiungiamo un altro processo, uno più uno meno”.

Matteo Salvini, alla fine dell’intervento al Senato indossa un cappello della Guardia Costiera

“Andrò fino in fondo senza chiedere aiutini a nessuno – le parole di Matteo Salvini in aula -.

Noi alle idee contrapponiamo altre idee non tribunali politici, l’unico tribunale è quello del voto”.

 

Queste le parole di Matteo Salvini nel corso del suo intervento in Senato prima del voto sul processo per il caso Open Arms.

Il leader della Lega ha poi aggiunto che “il premier Conte era perfettamente complice di un reato che non esisteva”.

“Se qualcuno pensa di mettere paura a me, al movimento, al centrodestra con processi politici avete sbagliato persona.

E il riferimento alla vicenda della Lombardia è voluto, ma il tempo è galantuomo.

Questo Paese, senza una riforma della giustizia con una separazione delle carriere e con una responsabilità per chi sbaglia, non sarà mai un Paese libero, moderno ed europeo

Oggi tocca a Salvini andare a processo, ma la ruota gira. Tuttavia, quando capiterà a voi la Lega sarà dal lato delle garanzie.

Ringrazio chi mi manda a processo, perché mi fa un regalo: ci vado a testa alta e con la schiena dritta”.

E ancora: “Questa sera dovrò spiegare ai miei figli che papà va a processo perché è un delinquente che ha difeso i confini, questo è l’unico peso che mi porto, non mi interessano le critiche politiche”.

Al termine dell’intervento poi Salvini ha indossato il cappello della Guardia Costiera. (Fonte: Ansa, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev).