Meloni attacca M5s: “Ricordate la scatoletta di tonno? Ora il tonno è chiuso nel palazzo a trattare col Pd” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Agosto 2019 12:06 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2019 12:06
Giorgia Meloni e la scatoletta di tonno

Giorgia Meloni con in mano la scatoletta di tonno

ROMA – “Ve lo ricordate quando il M5s voleva aprire il palazzo come fosse una scatoletta di tonno? Ecco. Poi è successo che loro sono diventati il tonno, si sono chiusi dentro la scatoletta e non ne vogliono più uscire”. La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, commenta l’incontro tra i vertici di Pd e M5s di lunedì sera mostrando una scatoletta di tonno, come quella mostrata da Beppe Grillo nel gennaio del 2013, in occasione della presentazione delle liste del M5s per le elezioni. 

“Noi il Parlamento lo apriamo come una scatola di tonno, sarà trasparente”, disse all’epoca il comico genovese. ”Quando entreremo in Parlamento loro sono morti, lo sanno”.

Oggi Meloni attacca: “E’ questa la ragione per la quale i grandi apritori di scatoletta di tono, asserragliati come il tonno dentro la scatoletta, in queste ore trattano con quelli che gli italiani erano certi di voler mandare a casa, per fare un nuovo governo sulla pelle dei cittadini, di quei cittadini che volevano rappresentare, di quei cittadini che avrebbero portato in parlamento, di quei cittadini che avrebbero liberato dalle logiche della peggior politica. Il tonno è chiuso nel palazzo a trattare con il Pd. Talmente asserragliati come il tonno nella scatoletta che nei gironi scorsi c’è stato un confronto tra Luigi Di Maio e Nicola Zingraretti, il presidente del Pd, e curiosamente il M5s non ha dato la diretta streaming di questo confronto”. 

“Ve lo ricordate quando il M5s arrivò in parlamento e ci fu un confronto con Matteo Renzi e loro vollero la diretta streaming perché non avevano niente da nascondere al popolo e volevano che tutto il popolo vedesse quello che avevano da dire al Pd. C’è stata la diretta streaming del confronto con Zingaretti? Mentre stanno lì a spartirsi le poltrone per fare un governo di tutta gente che gli italiani vogliono mandare a casa e che deve solamente impedire a chi vincerebbe le elezioni secondo la volontà di italiani di governare? No, non l’hanno fatta la diretta streaming, si sono vergognati”, conclude Meloni.

Fonte: Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev