Migranti Grecia, naufragio tra Turchia e Kos FOTO VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Settembre 2015 15:50 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2015 15:50

LESBO (GRECIA) – Gli sbarchi non si fermano nel Mediterraneo mentre in tutta Europa è piena emergenza. Almeno 13 persone, fra cui quattro bambini, sono annegate nel mar Egeo al largo della provincia di Mugla, in Turchia, domenica 13 settembre. Sembra che sul barcone in legno di venti metri quadri di larghezza sia affondato in acque internazionali. Per il momento la guardia costiera turca ha recuperato 13 corpi e salvato 205 migranti.

Nella serata di ieri invece un traghetto passeggeri ha portato 2494 migranti, soprattutto provenienti dalla Siria, nel Pireo, per cercare di dare sollievo alle isole dell’Egeo, specialmente Lesbo e Kos, letteralmente al collasso. Quasi tutti quelli che arrivano in Grecia sperano di andare nel nord Europa, creando un vero e proprio collo di bottiglia al confine con la Macedonia. Più di 20.000 migranti sono stati traghettati da Lesbo, l’isola più colpita dal fenomeno immigrazione, nell’ultima settimana verso la Grecia continentale, ma il flusso verso l’Europa non accenna a diminuire. Le foto dell’arrivo dei migranti sull’isola di Lesbos (LaPresse):