Migranti. Renzi, Ban Ki-Moon e Mogherini: vertice a bordo nave San Giusto VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Aprile 2015 16:25 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2015 16:30
Migranti. Renzi, Ban Ki-Moon e Mogherini: vertice a bordo nave San Giusto

Migranti. Renzi, Ban Ki-Moon e Mogherini: vertice a bordo nave San Giusto

LENTINI (SIRACUSA) – Colloquio in volo tra il segretario generale della Nazioni Unite, Ban Ki-Moon, l’alto rappresentante per gli affari Esteri Ue, Federica Mogherini, e il presidente del consiglio Matteo Renzi. I tre sono partiti, lunedì 27 aprile, dalla base aerea di Sigonella per andare sulla Nave della Marina Militare San Giusto, scelta da Renzi come location per un vertice a tre.

Dal 12 marzo scorso l’Italia ha salvato dalla morte in mare 17mila persone con 111 operazioni di soccorso. Il capitano della nave San Giusto ha illustrato personalmente al Segretario Generale dell’Onu, Ban Ki Moon, i risultati del lavoro italiano nel mar Mediterraneo. “E’ importante che il segretario generale dell’Onu – ha affermato il Presidente del Consiglio Renzi – abbia potuto vedere con i propri occhi l’impegno dell’Italia per soccorrere i migranti”.

Il Consiglio Europeo della scorsa settimana ha dato un mandato all’Alto rappresentante per la politica estera di contrastare i trafficanti con una serie di interventi.

Tra le ipotesi il controllo delle frontiere a sud della Libia, con il consenso dei Paesi limitrofi, e la possibilità di affondare i barconi nei porti libici prima delle partenze dei disperati. Per quest’ultima possibilità c’è bisogno del mandato Onu o del consenso del Governo libico. Ban Ki-Moon ha fatto sapere che secondo lui, questa non sarebbe la strada giusta. “Dobbiamo fermare gli scafisti”, ha fatto sapere il segretario dell’Onu durante un incontro in Vaticano che si  è svolto oggi. Ban che dopo il Vaticano ha incontrato anche il presidente Mattarella, si  è contrario anche ad una “soluzione militare”. Nella Ue si ritiene che non si tratterebbe di un’opzione militare, ma invece di una semplice operazione di polizia.