Milano, sgominata la baby gang “banda di via Creta”. Aggressioni contro ebrei e gay

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2013 13:08 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2013 19:23
Milano, sgominata la baby gang "banda di via Creta"

Sgominata la baby gang “banda di via Creta” (LaPresse)

MILANO –  Una baby gang è stata sgominata oggi dalla polizia di Milano, una gang, una “banda” che negli ultimi mesi ha compiuto decine di aggressioni molto violente tra cui due nei confronti di un gay e di un ragazzino di religione ebrea. La gang poi postava le bravate su Facebook con epiteti razzisti. Tra le vittime un ragazzo ebreo, un clochard e un disabile 50enne, di Milano, quotidianamente vessato perché dichiaratamente gay. L’uomo subiva insulti dalle finestre del suo condominio, botte, rapine. Per mesi non è nemmeno uscito di casa, fino a quando la polizia non l’ha rassicurato.

La gang era composta da tre minorenni e un 18enne, una “banda” che ha spadroneggiato tra Inganni e Bisceglie, chiamata la “banda di via Creta”, composta da una quindicina di persone. A fine maggio 2013 avevano aggredito tre ragazzi di origine nordafricana davanti a un kebab in via delle Forze Armate circondandoli almeno in una decina e picchiandoli con calci, pugni e colpi di casco anche una volta a terra e procurando loro prognosi fino a 30 giorni.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”1679771″]