Salvini: “Ministro Fioramonti incompetente, autorizza la possibilità di marinare la scuola in massa” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Settembre 2019 15:52 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2019 15:58
salvini sul fridays for future

Savini parla del Fridays for Future

ROMA – “C’è un ministro dell’Istruzione che autorizza le bigiate di masse e manca di rispetto agli insegnanti che non meritano di essere trattati come dei burattini da un incompetente”. A dirlo è Matteo Salvini dal palco della Zena Fest in corso a Genova (il video in fondo all’articolo). 

Il riferimento dell’ex vicepremier è al Fridays for Future in corso oggi 27 settembre, lo siopero per il clima organizzato da Greta Thunberg che ha portato in piazza un milione di studenti. Il minsitro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti ha detto ai presidi di autorizzare l’assenza chiedendo una giustificazione firmata dai genitori, ma senza coteggiare ai fini scolastici questa giornata come un giorno di assenza.

Salvini, in un’intervista a Repubblica, ha spiegato cosa ne pensa: “Adoro i giovani impegnati, che si occupano del loro lavoro, del loro futuro, del loro ambiente. Ho due figli e spero che vivano in un paese più pulito. Dal mio punto di vista anche fare la spesa è un atto politico, mangiare italiano, bere italiano, comprare italiano significa inquinare di meno e quindi viva i giovani che si impegnano”. 

Poi prosegue raccontando di suo figlio. Salvini racconta che se c’è uno sciopero riceve una chiamata proprio dal figlio che gli chiede cosa fare: “All’interno del liceo in cui studia, ogni volta che c’è uno sciopero viene fatto contro suo padre” ironizza Salvini che poi aggiunge: “Ma è grande e decide con la sua testa ha 16 anni”. Poi prosegue: “La cosa che trovo bizzarra è avere un ministro che organizza delle bigiate di massa (ossia marinare la scuola in massa ndr). Lasciamo che i professori facciano i professori e il ministro il ministro. Possibilmente senza tassare le merendine che è una ca***ta pazzesca”.

Salvini è stato intervistato a margine della visita al carcere di Ranza a San Gimignano (Siena), al centro di un’indagine della procura di Siena sul presunto pestaggio ai danni di un detenuto. E a proposito del ministro Fioramonti ha ribadito: “Mi sembra bizzarro però che un ministero dell’Istruzione autorizzi una ‘bigiata’ di massa”.

Fonte: Repubblica, Agenzi vista /Alexander Jakhnagiev