YOUTUBE “Mio padre vuole uccidermi”: Amna Al-Juaid, il tragico appello prima di sparire

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 novembre 2017 5:10 | Ultimo aggiornamento: 4 novembre 2017 1:17
tragico-appello-ragazza-saudita

Amna Al-Juaid

RIAD – “Ci ho pensato centinaia di volte, prima di fare questo video. Se sparisco, è perché mi è successo qualcosa di brutto...”. A parlare così in un filmato choc pubblicato sui social è Amna Al-Juaid, una ragazza saudita si 20 anni. La ragazza racconta che il padre e lo zio l’hanno più volte picchiata e minacciata per farla sposare con un cugino.

Lei si oppone e vorrebbe continuare a studiare, per questo spiega: “Non posso più sopportarlo, non ce la faccio più. Non posso pensare di vivere il resto della mia vita accanto a una persona che non amo”.

La giovane ha deciso di scappare di casa ed ha cercato rifugio e aiuto alla polizia. Malgrado il suo allontanamento sia dettato dalla volontà di sottrarsi a violenze, alla giovane la polizia le ha offerto l’alternativa di finire in prigione ed anche frustata. A raccontarlo, è stata Amna stessa.

Dal 15 ottobre, di Amna si sono perse le tracce. E tutti, ora temono per la sua sorte. Su Twitter è stato lanciato l’hashtag #saveamna,. L’organizzazione Human Rights Watch ha preso a cuore il suo caso ed ha parlato di lei.