YOUTUBE Monza, tangenti e corruzione: 21 arresti per l’operazione “Domus Aurea”

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 maggio 2018 15:45 | Ultimo aggiornamento: 21 maggio 2018 17:21
Operazione Domus Aurea

Monza, tangenti e corruzione: 21 arresti per l’operazione “Domus Aurea”

MILANO – Ventuno arresti nelle province di Milano, Monza e Brianza, Lecco, Bologna, Asti e Reggio Calabria e in tutto trenta persone raggiunte da ordinanza di custodia cautelare del Gip di Monza [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] per associazione a delinquere finalizzata a reati tributari e fallimentari, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio e corruzione.

È l’esito delle indagini della Guardia di Finanza di Monza, e coordinate dalla locale Procura della Repubblica, nell’ambito della operazione “Domus Aurea” su “un articolato gruppo societario riconducibile ad un noto imprenditore edile”. Il gruppo è accusato di aver fatto sistematico ricorso all’emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti da parte delle società per un ammontare di circa 95 milioni di euro e di distrazioni patrimoniali per un valore pari a circa 234 milioni di euro. Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica un video, rilasciato dalla Guardia di Finanza.