Nicola Barbato, agente ferito a Napoli: “Sto meglio” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 maggio 2016 10:24 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2016 10:28
Barbato, agente ferito a Napoli: "Sto meglio, ce la farò"

Nicola Barbato, agente ferito a Napoli: “Sto meglio, ce la farò”

ROMA – Sul profilo Facebook dell’Agente Lisa, l’agente virtuale della Polizia, parla Nicola Barbato, il poliziotto gravemente ferito a Napoli l’anno scorso. Promosso vice sovrintendente per merito straordinario, in occasione del 164esimo Anniversario della fondazione della Polizia Barbato ha raccontato: “Sto bene, sto migliorando giorno dopo giorno, ho bisogno dei vostri messaggi di conforto. In particolare voglio ringraziare i colleghi della questura di Napoli, che mi sono stati vicino in tantissimi. Ce la farò. Grazie ragazzi”.

Su Facebook viene raccontata la sua storia:

“Oggi giornata ricca di momenti emozionanti e tra questi la premiazione dell’assistente capo Nicola Barbato, anzi del vice sovrintendente perché è stato promosso per merito straordinario. Ricordate la sua storia? Fu ferito in modo gravissimo alla testa e al collo da due colpi esplosi a distanza ravvicinata da un malvivente, durante un’operazione di Polizia antiracket e antiusura a Napoli lo scorso anno a settembre. Ve ne parlai in un post e tantissimi di voi risposero con straordinaria partecipazione su questa pagina, mandandogli centinaia di messaggi di incoraggiamento mentre lottava tra la vita e la morte. Tutti insieme gli siamo stati vicini e lui lo ha percepito e ne ha tratto forza per cercare di recuperare dalle gravissime ferite. Oggi (…) è venuto di persona accompagnato dalla sua straordinaria famiglia, insieme al collega Giuseppe Tuccillo che era con lui quel giorno e che da allora è sempre al suo fianco, per ricevere la Medaglia d’oro al valor civile e la promozione per merito straordinario. Come straordinari sono la sua volontà e il suo attaccamento all’uniforme, che non appena possibile ha indossato di nuovo. Il vice sovrintendente Giuseppe Tuccillo ha avuto la promozione a Sovrintendente per merito straordinario e la Medaglia d’argento al valor civile”.‪