Milano, si spaccia per la nipote e chiede soldi e gioielli. La vittima, 87 anni, la fa arrestare VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2020 10:50 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2020 10:56
Milano, anziana contattata per telefono

Milano, si spaccia per la nipote e chiede soldi e gioielli. La vittima, 87 anni, la fa arrestare

Si spaccia per la nipote e chiede ad una donna di 87 anni dei soldi. L’anziana non è caduta nel raggiro ed ha fatto arrestare la donna.

Finta nipote chiede soldi e gioielli ad una donna di 87 anni. L’anziana fa arrestare una polacca di 30 anni. Il tentato raggiro è avvenuto per telefono: attraverso questo mezzo, la nipote aveva chiesto soldi all’87enne per pagare alcuni debiti. 

Nonostante la non più verde età, l’anziana milanese non è caduta nel raggiro.

Si è quindi coordinata con la Polizia di Stato che ha arrestato la donna, ora accusata di truffa aggravata. 

87enne fa arrestare donna che tenta di rubarle soldi. Ecco come è andata la vicenda

L’anziana è stata contattata telefonicamente a casa, in zona Gratosoglio, nella periferia sud della metropoli lombarda.

La donna ha millantato di essere la nipote le ha riferito di aver necessità di denaro a causa di debiti contratti.

La finta nipote che ha chiesto i soldi alla donna di 87 anni, è stata insistente: le ha chiesto di raccogliere il denaro contante e i gioielli custoditi per consegnarglieli.

Una tecnica purtroppo consolidata e che spesso va a segno.

L’ anziana vittima, intuendo che potesse trattarsi di un raggiro, ha fatto credere di essere caduta nel tranello.

L’87enne ha assicurato la sedicente nipote che avrebbe raccolto i soldi e i monili in oro richiesti dalla truffatrice. 

Nel frattempo ha contattato il 112 e la Polizia ha fatto intervenire personale in borghese della sezione antirapina della Squadra mobile predisponendo un appuntamento nei pressi dell’appartamento di lei.

Infine l’anziana ha raggiunto il luogo indicato dalla truffatrice consegnando quanto concordato: in quel momento sono saltati fuori gli agenti e la donna è stata arrestata. 

A seguire la registrazione della telefonata che la donna ha fatto alla Poliiza di Stato per segnalare quanto stava accadendo (fonte: Ansa, Agenzia Vista /Aleander Jakhnagiev).