Olanda-Argentina 2-4 (rigori VIDEO). Highlights, pagelle e FOTO Mondiali

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 Luglio 2014 1:32 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2015 11:24

SAN PAOLO, BRASILE – Olanda-Argentina 2-4 (rigori VIDEO). Highlights, pagelle e FOTO Mondiali.

Argentina batte Olanda 4-2 ai rigori (0-0), nella seconda semifinale dei Mondiali all’Arena Itaquera di San Paolo.

OLANDA (3-4-2-1): Cillessen 5; Vlaar 6.5, de Vrij 6, Martins Indi 5.5 (1’st Janmaat 6); Kuyt 6.5, Wijnaldum 5.5, Sneijder 5.5, Blind 5.5; De Jong 6 (16’st Clasie 6), Robben 5,5; Van Persie 5.5 (6′ pts Huntelaar 6).

(23 Krul, 22 Vorm, 14 Kongolo, 12 Verhaegh, 13 Veltman, 18 Fer, 8 De Guzman, 17 Lens, 21 Depay). All: van Gaal 6

ARGENTINA (4-3-1-2): Romero 8; Zabaleta 6, Garay 6, Demichelis 6, Rojo 6; Perez 6.5 (31’st Palacio 5,5), Mascherano 6.5, Biglia 5.5; Messi 5,5; Lavezzi 5.5 (10’pst Maxi Rodriguez 6), Higuain 6.5 (32’st Aguero 6).

(21 Andujar, 12 Orion, 3 Campagnaro, 23 Basanta, 13 Fernandez, 11 Rodriguez, 5 Gago, 19 Alvarez). All: Sabella 6 Arbitro: Cuneyt Cakir (Tur) 6. Angoli: 4-4 Recupero: 2′ e 3′, ts 1′ e 1′ Ammoniti: Martins Indi, Demichelis, Huntelaar per gioco scorretto Spettatori: 62.000

** SEQUENZA RIGORI** – Vlaar (parato) – Messi (gol) – Robben (gol) – Garay (gol) – Sneijder (parato) – Aguero (gol) – Kuyt (gol) – Maxi Rodriguez (gol)

Nel giorno della festa nazionale dell’indipendenza, per Buenos Aires si avvera il sogno del Maracanà, dopo la soffertissima vittoria ai rigori della Seleccion con l’Olanda e il passaggio quindi alla finale domenica con la Germania a Rio de Janeiro.

Proprio a causa della festa, oggi la capitale è rimasta ferma e nel pomeriggio (la partita è iniziata alle 17 locali) si è svuotata ancora di piu.

Buenos Aires ha trattenuto il respiro per piu di 120 minuti, fino all’ultimo rigore, quello di Maxi Rodriguez, che ha dato all’Argentina una vittoria subito definita “storica” dai media locali, i quali ricordano tra l’altro che il paese attendeva una finale “mundial” da ben 24 anni.

“Siamo in finale, Romero eroe dei rigori”, sottolinea sul web il quotidiano Clarin, ricordando il portiere della nazionale, mentre il titolo di La Nacion è “appuntamento con la storia”.

Poco prima delle otto di sera, e in una giornata molto fredda, sono quindi scattati i festeggiamenti in tutto il paese e nei tanti quartieri di Buenos Aires, tra l’altro sotto l’Obelisco nella grande avenida ‘9 de julio’ e nella ‘plaza San Martin’.

Video Rai.

Foto LaPresse.