Paderno Dugnano, ferirono una bambina nella rapina in villa: cinque arresti VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Novembre 2019 13:38 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2019 13:40
Paderno Dugnano, Vista

Paderno Dugnano, un frame del video Vista

ROMA – Cinque persone sono state arrestate dai carabinieri con l’accusa di aver ferito una bambina di 11 anni, durante una rapina in villa di proprietà di un imprenditore, messa a segno il 2 agosto scorso a Paderno Dugnano (Milano). La bambina era caduta malamente riportando lesioni alla tibia, dopo che uno dei rapinatori le aveva strappato dalle mani il telefono cellulare con quale avrebbe tentato di chiamare aiuto. La banda di rapinatori, tutti italiani, era entrata nell’abitazione armata di coltelli da cucina ed era fuggita con circa 10 mila euro in contanti.

Secondo le indagini dei militari, è stato un dipendente del proprietario della villa a pianificare il colpo, al quale hanno preso parte altre quattro persone con precisi incarichi. Ad entrare in casa armati di coltelli da macellaio, il volto coperto da un casco, sono stati – secondo le indagini – due ventenni. Altri due trentenni milanesi hanno invece effettuato i sopralluoghi e fatto da palo. Ad aiutare gli investigatori sono stati i vicini di casa della famiglia che, avendo compreso stesse accadendo qualcosa nella loro villa, si sono precipitati in strada per tentare di fermare uno dei malviventi, più precisamente uno dei due pali, che è stato bloccato poco dopo dai carabinieri ed oggi arrestato.

Fonte: Ansa, Tele Lombardia, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.