Pasquale Apicella, l’omaggio dei colleghi al poliziotto morto a Napoli. Il figlio: “Dov’è babbo?” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2020 14:37 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2020 14:39
polizia napoli

Pasquale Apicella, l’omaggio dei colleghi al poliziotto morto a Napoli. Il figlio: “Dov’è babbo?”

ROMA – I colleghi di Pasquale Apicella, l’agente scelto della Polizia di Stato morto a Napoli a seguito di un frontale avvenuto al termine di un inseguimento in auto di quattro rom che avevano tentato poco prima un furto con scasso, si sono recati sotto casa della sua famiglia a sirene spiegate per l’ultimo saluto al collega.

I familiari di Apicella hanno condiviso il video.

“Senti, arrivano, ti prende zia che mamma non ce la fa” dice la sorella dell’agente al figlio di Pasquale mentre le pantere si avvicinano. “Dove sta babbo?” chiede il piccolo convinto che anche suo padre possa trovarsi a bordo di una delle pantere.

“Babbo non c’è, sono venuti a salutare a casa di papà, hai visto? Ora ti fanno il saluto militare”, gli risponde uno dei parenti.  

I poliziotti escono dalle auto e si mettono sull’attenti: nel frattempo si sentono le lacrime della moglie di Pasquale distrutta dal dolore.

Gli agenti azionano le sirene che risuonano tra le vie del quartiere e porgono il saluto militare rivolti verso il balcone dove si trovano i parenti del collega deceduto.

Il filmato è stato ripreso e condiviso da Matteo Salvini che a proposito della vicenda della morte  di Apicella provocata da alcuni rom del campo di Giugliano, che risulta sgomberato dall’anno scorso, ha detto: “I quattro sono stati arrestati e spero stiano in galera fino alla fine dei loro giorni” (fonte: Ansa, Il Giornale, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).