Pescara, quartiere Rancitelli: blitz forze dell’ordine, droga e proiettili in nascondiglio VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 febbraio 2019 13:55 | Ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2019 13:55
pescara daniele piervincenzi

Pescara, Daniele Piervincenzi aggredito: blitz forze dell’ordine nel quartiere Rancitelli

PESCARA  – Sabato 16 febbraio si è svolto un imponente blitz nel quartiere Rancitelli a Pescara e, in particolare, nell’area del cosiddetto complesso del “ferro di cavallo”. Qui, lunedì 11 febbraio, il giornalista di Rai Due Daniele Piervincenzi e la sua troupe sono stati aggrediti da tre persone poi denunciate dalla Polizia.

In zona hanno operato Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e Vigili del Fuoco.  Quasi 200 persone e 80 veicoli sono stati controllati, con perquisizioni personali e domiciliari a carico di soggetti noti per vicende giudiziarie. Quattro i denuncati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In un nascondiglio è stata trovata della droga e dei proiettili. 

Questi i numeri del blitz interforze compiuto dall’alba nel quartiere da decine di uomini delle forze dell’ordine con l’ausilio di unità cinofile. La troupe di Rai Due  guidata da Daniele Piervincenzi, era stata aggredita nella cosiddetta zona “Ferro di Cavallo”. Con il giornalista c’erano David Chierchini e Sirio Timossi, rimasti leggermente feriti.

Per quell’aggressione, la Polizia ha denunciato tre giovani. Nel corso del blitz sono stati sequestrati 25 grammi di marijuana già suddivisa in dosi e nascosti nel vano ascensore di un palazzo; 15 grammi di marijuana e 10 grammi di cocaina già suddivisa in dosi, trovati in un cespuglio, e 5 cartucce 7,65 nascoste nella cantina di un altro palazzo. Alcune auto e moto senza assicurazione sono state poste sotto sequestro.

Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica il video delle operazioni di polizia.