Pillon: “I giocatori dell’Italia hanno chiamato la mamma, non genitore 1 o genitore 2”. Quindi?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2021 8:34 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2021 8:35
Simone Pillon: "I giocatori dopo la vittoria agli Europei hanno chiamato la mamma. Non hanno telefonato al genitore 1 o genitore 2" VIDEO

Simone Pillon: “I giocatori dopo la vittoria agli Europei hanno chiamato la mamma. Non hanno telefonato al genitore 1 o genitore 2” VIDEO (foto Ansa)

“I giocatori dopo la vittoria agli Europei hanno chiamato la mamma. Non hanno telefonato al genitore 1 o genitore 2″. Il senatore della Lega Simone Pillon, durante la discussione sul ddl Zan, riprende il tema del “genitore 1 e genitore 2” sulle carte d’identità dei minori.

Simone Pillon e le chiamate a casa degli azzurri

“Tutti – dice -abbiamo esultato per la vittoria dell’Italia agli Europei. È stato interessante vedere quale è stata la prima reazione dei giocatori. Non hanno telefonato al genitore 1 o al genitore 2. Hanno chiamato la mamma”.

Simone Pillon e il sistema collaudato in casa Lega

Insomma: sfruttando la vittoria dell’Italia agli Europei il senatore Pillon è riuscito a far parlare ancora di sé. Su questo non c’è dubbio.

D’altronde il sistema è collaudato in casa Lega. Si prende un tema caldo del momento e lo si declina come si vuole. Questa la prima considerazione.

La seconda: ma cosa vuol dire che i genitori dell’Italia hanno chiamato la mamma? Cosa c’entra la chiamata a casa degli azzurri con il dibattito sul ddl Zan. E comunque è del tutto normale che il figlio chiami un proprio genitore. Sia esso un padre, una madre o un genitore 1 o un genitore 2 o un genitore 3. Quindi? (Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)