YOUTUBE Pilota russo abbattuto in Siria si fa esplodere per sfuggire a cattura

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2018 15:49 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2018 15:49
Pilota russo abbattuto in Siria si fa esplodere per sfuggire a cattura

Pilota russo abbattuto in Siria si fa esplodere per sfuggire a cattura

MOSCA – Roman Filipov, il pilota del jet Su-25 abbattuto sabato scorso nei cieli siriani, ha “combattuto” contro i terroristi dopo essersi catapultato dal suo aereo e, quando ormai stava per essere catturato dai miliziani, “si è fatto esplodere con una granata”.

A renderlo noto è il ministero della Difesa russo in un comunicato in cui sottolinea che Filipov sarà decorato con l’onorificenza postuma di ‘Eroe della Russia’, il riconoscimento più alto esistente in Russia. Le milizie che controllano buona parte del territorio della provincia siriana di Idlib avevano annunciato di aver ucciso il pilota a terra, dopo che si era espulso dall’aereo. “Questo è per i nostri ragazzi” avrebbe detto il pilota russo prima di farsi esplodere con una granata per sfuggire alla cattura.

Il gruppo jihadista Al Nusra ha pubblicato un video in Rete che documenterebbe la morte di Filipov. L’attendibilità del filmato non può però essere verificata.