Pipistrelli minacciati in Nicaragua per colpa dell’eolico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Ottobre 2015 15:05 | Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre 2015 15:05
Pipistrelli minacciati in Nicaragua per colpa dell'eolico

Pipistrelli minacciati in Nicaragua per colpa dell’eolico

MANAGUA – Almeno 14 delle 109 specie di pipistrelli presenti in Nicaragua sono minacciate dalla diminuzione dell’habitat o dagli effetti del cambiamento climatico. E’ l’allarme lanciato dal vicecoordinatore del Programma per la conservazione dei pipistrelli del Nicaragua, in occasione della giornata dedicata in America Latina proprio a questi animali.

Fra le 14 specie più minacciate, ha spiegato ancora l’esperto, ce ne sono 9 che sono in via di estinzione. Una delle principali cause di morte dei pipistrelli, è la presenza dei parchi eolici, che modificano la temperatura dell’ambiente, ma anche l’avanzare dell’agricoltura, la deforestazione e l’uso di pesticidi.

La minaccia ai pipistrelli implica potenziali effetti negativi sugli ecosistemi, visto che il ruolo di questi animali in natura è quello di controllare la diffusione dei parassiti e di spargere i semi delle piante in modo da favorire l’impollinazione delle piante. Attualmente il paese ha creato due importanti aree protette per i pipistrelli, una in provincia di Estelí nel Nord e un’altra nella riserva naturale privata “Refugio Bartola”, a sud, confinante con il Costa Rica.