Ponte Morandi, Giuseppe Conte: “Non siamo per le nazionalizzazioni” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Settembre 2018 8:40 | Ultimo aggiornamento: 9 Settembre 2018 11:10
Ponte Morandi, Giuseppe Conte: "Non siamo per le nazionalizzazioni" VIDEO

Ponte Morandi, Giuseppe Conte: “Non siamo per le nazionalizzazioni”

CERNOBBIO (COMO) – “Non siamo per le nazionalizzazioni, non siamo per le privatizzazioni ma per una gestione efficiente delle risorse pubbliche”: il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dal Forum Ambrosetti di Cernobbio parla del crollo del ponte Morandi a Genova e della revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia. “Delle volte sarà necessario affidarsi ai privati – ha aggiunto, rettificando in parte quanto detto in precedenza dal vicepremier Luigi Di Maio – ma d’ora in poi consentiremo la remunerazione dell’investimento. Sappiamo cos’è il rischio di impresa e lo sconteremo ma sappiamo anche cosa significa depredare le risorse pubbliche e non lo consentiremo più”.

Conte ha spiegato di aver “avviato la procedura per la caducazione della concessione. Sono stato definito un irresponsabile, uno che fa scappare gli investitori che non verranno più in Italia. Ci saranno tutte le garanzie di legge, non siamo fuori dallo Stato di diritto – ha assicurato -. Ho detto che c’è una giustizia penale, io mi occupo della giustizia civile e amministrativa. Sono arrivate delle repliche, le esamineremo e poi decideremo con fermezza e risolutezza. E discuteremo poi alla fine se decideremo di arrivare alla caducazione, se ci sono gli estremi, decideremo serenamente cosa fare dopo”.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev