Ponte Morandi, sopralluogo nelle zone sequestrate VIDEO-FOTO. Bandiera della città su pilone

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 settembre 2018 16:42 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2018 16:50
Bandiera della città sul pilone del Ponte Morandi (Ansa)

Bandiera della città sul pilone del Ponte Morandi (Ansa)

GENOVA – La Polizia pubblica un video e delle foto che mostrano le operazioni di sopralluogo nelle zone poste sotto sequestro.

Le immagini vengono diffuse nel giorno in cui viene annunciata la diffusione di una informativa con nuovi nomi su cui potrebbero ricadere responsabilità penali. Ad averla inviata è stata inviata la Guardia di Finanza, indirizzata alla Procura di Genova che indaga sul crollo di Ponte Morandi.

Si tratterebbe di una sessantina di nomi che, secondo le analisi degli organigrammi aziendali condotte dalle Fiamme gialle, erano a conoscenza delle condizioni del viadotto, oppure si occuparono a vario titolo del progetto di retrofitting della struttura. Ora spetterà alla magistratura valutare se inserire alcuni di questi nomi nel fascicolo dove sono già iscritte, come indagate, 20 persone.

I Vigili del Fuoco, hanno intanto compiuto un gesto di “omaggio alla città e ai suoi abitanti”, posizionando sulla sommità del pilone del Ponte Morandi la bandiera della città. Si tratta di un’iniziativa simbolica, fatta in accordo con il Comune e la Regione, nell’ambito del lavoro di posizionamento dei sensori che dovranno monitorare la stabilità dei monconi del viadotto.

L’iniziativa è piaciuta alpresidente della Regione Liguria e commissario per l’emergenza Giovanni Toti che su Facebook ha scritto: “La bandiera di Genova posizionata dai vigili del Fuoco su ponte Morandi vale più di mille parole. Perciò quando ci hanno chiesto di poterlo fare, nel giorno in cui è iniziata l’installazione dei sensori, io e il sindaco Bucci abbiamo subito detto sì. Orgoglio Genova. A noi piacciono i fatti”.

Il gesto è stato elogiato anche dal sindaco di Genova Marco Bucci che, sempre su Facebook, ha scritto: “La Croce di San Giorgio è il nostro simbolo, la nostra storia, la nostra tradizione, la nostra cultura. Posizionata su ponte Morandi dovrà essere il simbolo della rinascita della nostra città, che non si è mai fermata e grazie ai genovesi tornerà ancora più bella e più forte di prima” (Foto Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhangiev):