Roberto Berardi detenuto in Guinea Equatoriale: “Aiutatemi, qui mi frustano” (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2014 13:13 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2014 13:13
Roberto Berardi

I segni delle frustate sulla schiena di Roberto Berardi

ROMA – Il video che segue è molto duro: mostra i segni delle torture e delle frustate patite in prigione da Roberto Berardi, imprenditore edile di 49 anni originario di Latina, arrestato in Guinea Equatoriale circa un anno fa.

Berardi, in queste immagini inviate al Tg1 dalla sua cela a Bata, lancia un appello al governo italiano affinché faccia qualcosa.

Le immagini sono state poi trasmesso durante l’edizione del 5 febbraio scorso. Ma chi è Berardi? Il Fatto Quotidiano, lo scorso 5 febbraio, racconta la sua storia pubblicando le foto estratte dal video (per vederle clicca qui). Ecco cosa scrive il Fatto:

“L’imprenditore originario di Latina è riuscito a realizzare con un telefonino alcune foto e un video e li ha fatte arrivare in Italia, nel tentativo di squarciare il velo di silenzio che avvolge la Farnesina. Berardi è accusato di aver sottratto dei soldi, ma in realtà si è trovato coinvolto in uno scandalo internazionale che vede accusato il figlio del presidente guineano, Teodoro Obiang Nguema Mbasogo. “Lo stanno ammazzando, portatelo a casa”, era stato l’appello della moglie Rossella sulle pagine del nostro giornale”.

Il servizio del Tg1 ripreso da Corriere Tv