Roberto Fico: “Migranti? Troppo in là il M5s non potrà andare” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 settembre 2018 20:12 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2018 20:12
Roberto Fico

Roberto Fico: “Migranti? Troppo in là il M5s non potrà andare”

RAVENNA – “Conosco il mio movimento e so bene che nel contratto di governo ci si muove, ma troppo al di là non si potrà più muovere. Sull’immigrazione noi avevamo votato una mozione nel parlamento italiano dove ci sono tre punti. E quei tre punti, in linea di massima, si seguiranno”. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Così il presidente della Camera dei deputait Roberto Fico, dal palco della Festa dell’Unità organizzata dal Pd a Ravenna. I tre punti sono lavorare perché “se arrivi in Italia arrivi in Europa”, “corridoi umanitari seri e controllati” e hotspot nei Paesi di origine.

Sul caos in Libia: “Una situazione ereditata dalla Francia”. Ma subito passa al tema dell’immigrazione, su cui la sintonia con buona parte del popolo dem è evidente. “I profughi dovevano scendere tutti dalla Diciotti fin dal primo giorno”, dice. “E io sono intervenuto perché accadesse”. Insomma, una presa di distanza da Salvini, una delle tante in questi mesi. Ma precisa: “Prendo posizione oggi, lo facevo anche quando ministro dell’Interno era Marco Minniti. Perché intervengo quando si vogliono fare accordi con la Libia, che non è un paese sicuro, visto che molti sindaci sono collegati alle milizie, che tengono in mano i centri di detenzione, che sono veri e propri business”.

Di fronte agli attacchi ricevuti da Salvini, spiega: “A me della mia difesa e di creare la polemica costantemente non frega assolutamente niente. Neanche di rispondere a Salvini. Io dico ciò che penso perchè il m5s io l’ho costruito. Conosco il mio Movimento al punto da sapere che nei limiti del contratto di governo si può muovere, ma troppo al di là non si potrà più muovere”. Come dire, un’intesa di breve periodo da cui non ci si può aspettare troppo. E sottolinea: “Lega e 5Stelle lavorano su un contratto, non su un’alleanza. E alle europee andremo da soli”.

5 x 1000

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.