Roma, rom a Torre Maura. Raggi: “No odio razziale fomentato da CasaPound e Forza Nuova” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 aprile 2019 13:23 | Ultimo aggiornamento: 3 aprile 2019 13:32
roma casapound forza nuova

Roma, rom a Torre Maura. Raggi: “No odio razziale fomentato da CasaPound e Forza Nuova”

ROMA – “Sono intervenuta per evitare che la situazione degenerasse. C’era un clima molto pesante, di odio”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi parlando delle proteste a Torre Maura contro l’arrivo di un gruppo di nomadi in un centro di accoglienza della zona. “Sono intervenuta per tutelare i tanti cittadini onesti di quel quartiere e i 33 bambini (del gruppo dei nomadi, ndr) che rischiavano la vita e l’incolumità personale. Dovere dell’amministrazione è quello di tutelare la vita e l’incolumità delle persone”, aggiunge in riferimento alla decisione di ricollocarli in altre strutture.

“Li stiamo ricollocando all’interno del territorio cittadino perché il dovere dell’amministrazione è quello di tutelare la vita e l’incolumità delle persone”, ha spiegato la sindaca a margine dell’inaugurazione di una mostra ai Musei Capitolini. “La Procura ha aperto un fascicolo proprio per odio razziale”, ha detto Raggi. “A Torre Maura c’è un clima molto pesante anche perché è stato gravato tanti anni da problematiche e pressioni sociali”, ha aggiunto.

la raggi prosegue: “Non possiamo cedere all’odio razziale, non possiamo cedere a chi continua a fomentare questo clima e a parlare alla pancia delle persone. E mi riferisco prevalentemente a CasaPound e a Forza Nuova”. 

Fonte: Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev/Ansa