Tronca al Campidoglio saluta da balcone. Poi messa col Papa

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Novembre 2015 14:10 | Ultimo aggiornamento: 1 Novembre 2015 19:27
Roma, Tronca si insedia al Campidoglio e saluta dal balcone

Francesco Paolo Tronca (Foto Ansa)

ROMA – Il neo commissario di Roma, Paolo Francesco Tronca, si è insediato in Campidoglio. Alle 9 è arrivato a Palazzo Valentini, per ricevere la nomina ufficiale da parte del prefetto Franco Gabrielli, dopo le dimissioni dei 26 consiglieri che hanno decretato la caduta della giunta Marino. E a mezzogiorno era già in Campidoglio, dove ha preso possesso dei suoi uffici. Poco dopo si è affacciato dal balconcino del sindaco e in “stile Papa Francesco”  ha salutato fotografi e passanti: “Buongiorno e buona domenica a tutti”.

L’incontro con Gabrielli è durato oltre due ore per decidere anche la squadra che affiancherà Tronca al governo della Capitale durante il Giubileo per poi accompagnarla fino alle prossime elezioni. “Con Gabrielli sono in perfetta sintonia” ha detto ieri Tronca ricordando la collaborazione avuta con lui in occasione del naufragio della Concordia al Giglio. Tronca era a capo dei Vigili del Fuoco e Gabrielli il responsabile della Protezione civile nazionale.

La scelta è caduta su di lui, spiega Gabrielli in un’intervista al Corriere della Sera, “senza dubbio per tutto quanto di buono ha fatto in questi anni a Milano. Per l’organizzazione dell’Expo, ma anche per quella del semestre europeo assegnato all’Italia e che per gran parte si è sviluppato proprio a Milano”.

E l’idea sarebbe proprio quella di “adattare il modello Milano a Roma”. Che però, ha più volte ribadito il neocommissario, “non si può esportare tout court. Ma si può prendere il meglio di questa esperienza per adattarlo a situazioni differenti”.

Intanto Tronca ha dato il via al dopo Marino. Già oggi ha cominciato con i suoi primi appuntamenti istituzionali. Alle 16 ha incontrato Papa Francesco che ha celebrato la messa al cimitero del Verano in occasione della festa di Ognissanti. Ad accogliere il pontefice in questa cerimonia è tradizionalmente il sindaco o chi è al vertice del Campidoglio. In questo caso il commissario che proprio oggi ha ricevuto dal prefetto la formalizzazione del nuovo incarico.