Sabino Cassese: “Con il taglio dei parlamentari si risparmia un settimo del costo di un F35” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 10:47 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 10:54

Sabino Cassese parla della riduzione dei parlamentari

ROMA – Il Giudice Emerito della Corte Costituzionale, Sabino Cassese, commenta la riduzione dei parlamentari decisa dal Parlamento: “Esiste una motivazione ufficiale risibile. Con questo taglio si risparmia un settimo di uno soltanto dei 90 F35 che compreremo dagli Stati Uniti. Esiste un altro motivo nascosto che non è condivisibile, ossia la riduzione del peso della democrazia rappresentativa. Poi ci sarebbe un altro motivo che invece è ragionevole e di cui nessuno ha parlato: adesso abbiamo 20 consigli regionale con circa 900 consiglieri regionali. E’ stato ragionevole ridurre il numero dei parlamentari nazionali”. 

Cassese ha parlato al quarto incontro del ciclo di conferenze “I confini della Giurisdizione” organizzate dall’Università telematica Pegaso. Il tema che si è discusso nella giornata di martedì 8 ottbre è “Il potere dei giudici”.

Il taglio dei parlamentari è legge

 Il taglio dei parlamentari è legge: la Camera ha dato l’ok definitivo oggi, martedì 8 ottobre. Il disegno di legge costituzionale che riduce i deputati a 400 dai 630 attuali ed i senatori a 200 dagli attuali 315 è stato definitivamente approvato a Montecitorio con 553 voti a favore, 14 contrari e due astenuti.

Trattandosi di un disegno di legge costituzionale, era richiesta la maggioranza assoluta dei componenti dell’Assemblea, pari a 316 voti.

Fonte: Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev