Salvini contestato anche a Catania, bottigliette contro la sua auto e tafferugli VIDEO-FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Agosto 2019 20:10 | Ultimo aggiornamento: 11 Agosto 2019 22:19
salvini catania

Salvini contestato davanti al municipio di Catania (Ansa)

CATANIA – Dopo Soverato momenti di tensione anche a Catania. Salvini è in città e va al municipio in piazza Duomo prima del comizio previsto in città: qui ci sono i sostenitori del leader della Lega e i contestatori divisi da un cordone di polizia.

Tra i due gruppi vola qualche schiaffo: il contatto tra alcune persone dei due diversi schieramenti è stato subito bloccato dagli agenti. “Catania non si Lega” e “fuori i fascisti da Catania”, “Siamo tutti terroni” gli slogan gridati dagli oppositori del leader leghista tra i ifischi.  

“Fuori c’è il popolo del no, un mix di centri sociali, estrema sinistra e pezzi di Cinque stelle“. dice il ministro Matteo Salvini nel commentare quello che sta accadendo all’esterno del municipio di Catania: “Io chiamo a raccolta il popolo del sì”, spiega. 

All’uscita dal municipio di Catania, qualche centinaio di manifestanti ha contestato Matteo Salvini gridando “buffone” e lanciando bottiglie di plastica vuote contro la sua auto. Tra il portone del municipio e la folla c’era un cordone di polizia.  

Fonte e foto: Ansa, video Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev

 

slogan contro salvini a catania