Salvini: “Le mamme del Pilastro mi ringraziano, sono spariti gli spacciatori” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2020 12:58 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2020 13:16

Salvini: “Le mamme del Pilastro mi ringraziano, sono spariti gli spacciatori”

ROMA – Matteo Salvini parla su Facebook di quanto accaduto dopo la sua visita al Pilastro di Bologna con tanto di citofonata alla casa di un ragazzo di 17 anni indicato come presunto spacciatore.  “Le mamme del quartiere Pilastro mi hanno ringraziato perché sono spariti gli spacciatori”. Il leader della Lega parla dall’aeroporto di Fiumicino prima di imbarcarsi su un aereo.

Il filmato, postato il 21 gennaio a ridosso delle elezioni, mostrava Salvini nel quartiere Pilastro a Bologna, mentre citofonava, su segnalazione di alcuni residenti della zona, all’indirizzo di una famiglia tunisina. Il leader del Carroccio, accompagnato da telecamere e sostenitori, aveva domandato al citofono se in quell’appartamento abitassero spacciatori. Dopo la diffusione del video poi rimosso, era scoppiato un putiferio. L’avvocato Cathy La Torre che difende il ragazzo di 17 anni nei giorni scorsi ha annunciato di aver deciso di denunciare l’ex vicepremier: “Stiamo agendo in tutte le sedi competenti perché riteniamo che il nostro assistito abbia subito una grave violazione della sua privacy, della reputazione, della dignità e della vita privata. Non è nostra intenzione far passare chi non è vittima come vittima, perché l’unica vittima in questa circostanza è un ragazzo ingiustamente accusato e ingiustamente molestato presso la propria abitazione”. 

“Agiremo nei confronti di Salvini come avremmo agito nei confronti di qualsiasi cittadino”ha proseguito La Torre annunciando che, al momento, è stata presentata solo una causa civile. 

Fonte: Ansa, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev