Salvini lancia merendine dal palco di Genova: “Sto commettendo un atto di disobbedienza civile” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Settembre 2019 11:57 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2019 12:04
salvini lancia merendine

Salvini con una merendina in mano (Ansa)

ROMA – Il leader della Lega Matteo Salvini ha chiuso il comizio alla Zena Fest a Genova, lanciando merendine dal palco verso i militanti. Chiaro il riferimento ironico alla proposta del governo di mettere la tassa sulle merendine. “Sto compiendo un atto di disobedienza civile” ha detto Salvini alla folla che ha cominciato a gridare “Matteo, Matteo” e “C’è un solo capitano” (in fondo all’articolo il video).

Salvini, con al fianco il sindaco di Genova Bucci ha intonato la celebre canzone genovese “Ma se ghe penso”.

Durante la festa cittadina del partito, il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, ha annunciato di voler presentare la settimana prossima in Parlamento, “una mozione per far partire i cantieri della Gronda autostradale di Genova”, il raddoppio dell’autostrada nel tratto del ponente di Genova.

Alla festa era presente anche il governatore della Liguria Giovanni Toti recentemente uscito da Forza Italia. Salvini, parlando della Gronda, sul palco ha avvertito: “Non permetteremo che un Beppe Grillo qualunque fermi un autostrada. Grazie a Genova e ai genovesi che per la loro reazione al crollo del ponte Morandi sono stati un esempio di coraggio, hanno dato una lezione a tutto il mondo, un esempio di coraggio e forza”. 

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev