Salvini all’Olimpico con il giaccone della Polizia di Stato VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 febbraio 2019 12:41 | Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2019 12:41
salvini olimpico polizia

Salvini all’Olimpico con il giaccone della Polizia di Stato

ROMA – Matteo Salvini siede in tribuna allo stadio Olimpico di Roma ed assiste a Roma-Milan, il posticipo della Serie A di domenica 3 febbraio. Il vicepremier indossa come accade oramai sempre più spesso, un giaccone della Polizia di Stato. 

L’abitudine del ministro dell’Interno di indossare divise militari o di corpi di polizia ha scatenato diverse polemiche. E c’è anche chi lo denunciato: a farlo è stato nei giorni scorsi Andrea Maestri della segreteria nazionale di Possibile. Al politico del movimento fondato da Giuseppe Civati, Salvini aveva risposto con ironia dicendo: “Dammi oggi la mia denuncia quotidiana. Questi signori mi fanno ridere”. Salvini aveva poi aggiunto: “Perché dovrei separarmene? Mi tiene caldo e mi rappresenta”, ha aggiunto il vicepremier.

Andrea Maestri aveva motivato così la denuncia a Salvini: “C’è un luogo in cui nessun corpo armato può entrare: è il Parlamento. Per questo siamo pronti a presentare una denuncia. I regolamenti di Camera e Senato vietano l’ingresso proprio per preservare le più alte sedi istituzionali e la libera espressione della vita democratica al loro interno”. 

Alla risposta di Salvini aveva replicato anche Pippo Civati, fondatore di Possibile: “Salvini dice che Andrea Maestri e noi con lui gli facciamo ridere. A noi fa pena un ministro che disprezza i suoi oppositori. E usa i social come gogna mediatica, quando non pubblica foto di ciò che mangia o non si concede l’esercizio quotidiano di razzismo. L’ultima volta era andata così dopo la denuncia di Maestri, Salvini lo aveva disprezzato in pubblico e poi aveva modificato il post indegno che aveva scritto. Poi dà del ridicolo agli altri…”.

Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica il video di Salvini che lascia lo stadio al termine del match. Il ministro dell’Interno commenta il risultato e risponde alle domade dei giornalisti su vari temi. E spiega: “Non dico nulla sennò Gattuso si offende”.