Matteo Salvini nella baraccopoli di San Ferdinando: “In Italia non c’è posto per tutti” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 luglio 2018 17:03 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2018 17:03
Matteo Salvini nella baraccopoli di San Ferdinando

Matteo Salvini nella baraccopoli di San Ferdinando: “In Italia non c’è posto per tutti”

ROMA – “Non si può lavorare così, neanche le forze dell’ordine possono lavorare in queste condizioni. Questo per chi dice che in Italia c’è posto per tutti, non è così”.

A dirlo è il ministro dell?Interno Matteo Salvini [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] durante la visita alla baraccopoli di San Ferdinando in provincia di Vibo Valentia, dove risiedono migranti impegnati nella raccolta degli agrumi e delle arance.

Il minstro, dopo aver girato questo video che segue postato su Facebook e ripreso dall’Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev, al termine della visita è tornato sulla questione: “Nel mio Paese, nel 2018, non si sta nelle baracche. Chi ha diritto a rimanere in Italia ci deve stare con tutti i diritti e i doveri degli altri cittadini. Siccome ci sono cinque milioni di italiani in povertà vengono prima loro per casa e lavoro”.

Non ci sono vie privilegiate – ha aggiunto Salvini – se stai in una baraccopoli di San Ferdinando”.

Salvini ha poi spiegato come affrontare il problema del lavoro nero, ipotizzando il ritorno dei voucher in alcuni limitati settori come agricoltura, commercio, turismo e servizi. “Nei lavori stagionali per i quali l’alternativa è: lavoro nero o voucher?. Io preferisco i voucher allo sfruttamento e al lavoro nero” ha concluso.