YOUTUBE Salvini alla villa confiscata ai Casamonica: “Tornerò con la ruspa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 giugno 2018 11:17 | Ultimo aggiornamento: 22 giugno 2018 11:18
Matteo Salvini alla villa confiscata ai Casamonica: "Tornerò con la ruspa"

Salvini alla villa confiscata ai Casamonica: “Tornerò con la ruspa” (foto Ansa)

ROMA – “Tornerò nella villa dei Casamonica con la ruspa”. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] continua il suo personale duello con la famiglia sinti, motlo nota a Roma. Nei giorni scorsi una delle rappresentanti della famiglia aveva detto, a proposito del censimento rom proposto da Salvini, che era meglio se il ministro “rigasse dritto”.

“Sono onorato di essere qui, felice di essere in compagnia del presidente della Regione, che ci siano i comitati dei cittadini che finalmente non hanno piu’ paura di farsi vedere. E’ l’inizio di un percorso da ministro.
Conto di aiutare l’agenzia per i beni confiscati e sequestrati aggiungendo personale e soldi”. Lo ha detto il ministro dell’Interno arrivando alla villa confiscata ai Casamonica alla Romanina, nella capitale. “Questo posto è un simbolo – ha proseguito – lo abbiamo scelto in maniera totalmente slegata dalle minacce o pseudo minacce di qualche Casamonica nei miei confronti che non mi fanno ne’ caldo ne’ freddo”.

Nei giorni scorsi esponenti della famiglia Casamonica avevano replicato al ministro, dopo l’annuncio di voler procedere ad un censimento dei nomadi, ricordando “di essere italiani: può dire ciò che vuole”. I Casamonica sono una famiglia di nomadi italiani di origini abruzzesi.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.