Sergio Marchionne, l’ultima conferenza a Balocco: cita Oscar Wilde ed Hemingway

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 luglio 2018 14:27 | Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2018 14:31
Sergio Marchionne, le parole all'ultima conferenza a Balocco

Sergio Marchionne, l’ultima conferenza a Balocco: cita Oscar Wilde ed Hemingway

TORINO – L’ultima conferenza di Sergio Marchionne si è tenuta il 1° giugno 2018 a Balocco in occasione dell’Investor Day. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] L’ex ad di Fca parla dell’azienda e descrive il suo andamento con le parole di grandi scrittori come Oscar Wilde ed Ernest Hemingway.

Un’ultima conferenza ufficiale per Marchionne, che dal 28 giugno è ricoverato in una clinica in Svizzera e le cui condizioni sono peggiorate tanto da non permettergli più di tornare a lavoro. Il 21 luglio i suoi ruoli in Fca, Ferrari e Cnh Industrial sono stati affidati ad altri manager, mentre John Elkann annuncia la malattia e profondo dolore, stringendosi accanto alla famiglia del suo mentore.

Manuela Battezzato e i loro figli infatti sono al capezzale di Marchionne, che si sarebbe aggravato per complicazioni impreviste durante la convalescenza per un intervento alla spalla destra. Una ricostruzione smentita da Dagospia, che scrive di un tumore ai polmoni e un coma profondo.

Quasi due mesi fa, dunque, l’ultima conferenza pubblica per l’ex ad di Fca, che utilizzava le parole di Wilde per  parlare dei successi ottenuti e del prossimo piano industriale, di cui Mike Manley ha preso le redini dal 21 luglio. E così Sergio, che aveva abituato tutti al suo maglioncino nero, il 1° giugno ha scelto una cravatta e ha detto:

“Nei primi dieci anni fatto ricorso dei mercati finanziari mentre negli ultimi cinque anni la riduzione del debito è stato uno dei principali obiettivi . A fine giugno la posizione finanziaria netta sarà positiva; rimane ancora qualcosa da fare ma direi che ci siamo. Una cravatta ben annodata è il primo passo serio nella vita”.

(Fonte: Agenzia Vista)