Sigaretta elettronica, dopo 50 anni torna fumo in uno spot inglese VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 novembre 2014 13:34 | Ultimo aggiornamento: 11 novembre 2014 13:34
Sigaretta elettronica, dopo 50 anni torna fumo in uno spot inglese

Sigaretta elettronica, dopo 50 anni torna fumo in uno spot inglese

LONDRA – In Gran Bretagna, se elettronica,  è ancora possibile trasmettere la pubblicità di una sigaretta in televisione. Da oggi infatti, nelle tv inglesi verrà diffuso uno spot in cui una donna fuma un noto marchio di e-cigarettes.

Si tratta della prima volta dal 1965, anno in cui il fumo fu bandito dalle pubblicità televisive inglesi. Altri marchi sono stati pubblicizzati in passato, ma senza mostrare l’atto del fumare. Anche se lo spot sarà trasmesso durante la fascia protetta e in programmi rivolti esclusivamente ad adulti, si è comunque sollevato un polverone di polemiche, anche alla luce degli allarmi lanciati recentemente dall’Organizzazione mondiale della sanità, secondo cui le sigarette elettroniche non sarebbero affatto innocue e, anzi, conterrebbero, nel loro vapore, tossine molto dannose per la salute.

Nel Regno Unito ci sono 2,5 milioni di ‘svapatori’ e la paura è che uno spot del genere possa contribuire a far sembrare il fumo un’attività innocua e appetibile per bambini e non fumatori: il 10% dei ragazzi inglesi tra gli 11 e i 18 anni ha provato almeno una volta una sigaretta elettronica.