SOS sulla sabbia salva tre naufraghi su un’isolotto della Micronesia. A caratteri cubitali VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Agosto 2020 12:48 | Ultimo aggiornamento: 4 Agosto 2020 13:51
SOS sulla sabbia salva tre naufraghi

SOS sulla sabbia, salvi tre naufraghi su un’isola della Micronesia (Ansa)

A volte funziona, non poteva essere una leggenda metropolitana e del resto anche i messaggi in bottiglia spesso arrivano a destinazione attraversando gli oceani.

Tre marinai della Micronesia, naufragati su un’isola sperduta nel Pacifico occidentale sono stati soccorsi grazie all’enorme SOS sulla sabbia scritto a caratteri cubitali.

Lo riporta la Bbc.

Gli uomini, dispersi da tre giorni dopo che l’imbarcazione di 7 metri sulla quale viaggiavano aveva finito il carburante.

SOS sulla sabbia intercettato da elicottero australiano

Li ha scovati sull’isola Pikelot un elicottero della marina australiana. Già nel 2016 una scritta simile aveva salvato due naufraghi, arenati sull’isola di Fayu, in Micronesia

Anche questa volta Sono tutti in buone condizioni e non hanno riportato nessuna ferita. Erano partiti dall’atollo di Pulawat e avrebbero dovuto percorrere 42 chilometri fino a quello di Pulap.

Ma non sono mai arrivati a destinazione. Sabato erano partite le ricerche da Guam.

Poi un elicottero australiano decollato da una portaerei e diretto alle Hawaii per delle esercitazioni ha notato la grande scritta sulla sabbia.

E ha subito soccorso i marinai con acqua e cibo. Ora saranno riportati a casa da un pattugliatore della Micronesia.

Che gli ha evitato un destino alla Robinson Crosue o alla Cast away, il film con Tom Hanks. Ci vuole fortuna ma bisogna anche meritarsela.

Come i personaggi di romanzi d’avventura: SOS è una sequenza alfabetica palindroma e intelligente, utile nel codice Morse come nella lettura a grandi distanze.

Le lettere si leggono sempre nella giusta prospettiva da ogni punto di osservazione: e poi nei film funziona sempre… (fonte Ansa)

Di seguito il video estratto da Youtube