Soyuz in volo per la prima volta dopo l’incidente di ottobre VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 dicembre 2018 16:45 | Ultimo aggiornamento: 4 dicembre 2018 16:45
Soyuz

Soyuz in volo per la prima volta dopo l’incidente di ottobre

ROMA – Lunedì 3 dicembre è partita la prima Soyuz con astronauti a bordo, dopo l’incidente dell’11 ottobre scorso.

La navetta, lanciata dalla base di Baikonur in Kazakistan, ha trasportato Anne McClain della Nasa, David Saint-Jacques dell’Agenzia spaziale canadese (Csa) e Oleg Kononenko dell’Agenzia Spaziale russa Roscosmos. La Soyuz è stata lanciata alle 12:31 italiane dalla base di Baikonur in Kazakistan ed ha raggiunto 6 ore più tardi la Stazione Spaziale Internazionale trasportando i tre nuovi abitanti per la Iss.

Ora resteranno in orbita per una missione di sei mesi e mezzo. Da questo volo in poi cambia la durata delle missioni, che da circa sei mesi sarà di circa sei mesi e mezzo. L’incidente ha infatti costretto a modificare la pianificazione dei voli per non rallentare il programma delle missioni, tanto che l’equipaggio dell’Expedition 57 comandato da Alexander Gerst, dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), anziché tornare a terra il 13 dicembre tornerà il 20 dicembre.

 Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica il video.