Spagna, Polizia Madrid distribuisce mascherine nelle stazioni metro VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Aprile 2020 17:04 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2020 17:06
spagna distribuisce mascherine

Spagna, Polizia Madrid distrubuisce mascherine nelle stazioni metro

ROMA – La Spagna riapre parzialmente dopo due settimane di blocco totale delle attività economiche non essenziali fa distribuire dalla Polizia 10 milioni di mascherine gratuite nelle stazioni metro e sui bus che servono a prevenire il contagio da coronavirus. 

La distribuzione è per quei lavoratori che tra lunedì 13 aprile ed oggi, martedì 14 aprile, sono tornati al lavoro, circa un milione in più rispetto a quelli già al lavoro e che appartengono ai settori essenziali. La distriubuzione delle mascherine però, hanno denunciato diversi cittadini, almeno a Madrid è avvenuta soltanto in alcune stazioni e non in tutte come promesso. 

Malgrado la Spagna sia uno dei paesi al mondo tra i più colpiti in assoluto dall’epidemia di coronavirus, il Governo ha deciso di far tornare al lavoro gli addetti alla piccola e media industria e quelli dell’edilizia. Nel paese, le attività non essenziali erano ferme dal 20 marzo, circa una settimana dopo del lockdown italiano.

Le aperture non sono state gradite dai sindacati spagnoli e restano comunque parziali: chiuse ancora scuole, università, teatri, bar ristoranti e tutti quegli uffici che possono permettere ai propri lavoratori di svolgere le proprie funzioni a casa davanti ad un pc. 

Il Governo del premier Sanchez, negli ultimi giorni ha iniziato a diffondere ottimismo nella lettura dei dati che indicano un rallentamento nella crescita dei contagi e decessi giornalieri ed ha specificato che queste parziali aperture non porteranno, almeno in tempi brevi, alla fine della quarantena obbligatoria per tutti (fonte: Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).