Starbucks arriva a Milano: il primo giorno, tra code e prezzi…non italiani VIDEO

di Fabiana De Giorgio
Pubblicato il 7 settembre 2018 15:41 | Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2018 8:22
Starbucks Milano

Persone in coda per accedere allo Starbucks aperto in piazza Cordusio a Milano

MILANO – Il caffè americano è sbarcato anche in Italia. Il video mostra il primo giorno d’apertura di Starbucks a Milano in Piazza Cordusio. Si può vedere la lunghissima fila e poi l’immenso interno del locale. La caffetteria ha scelto l’esclusivo ex Palazzo delle Poste come location. Questo è il più grande Starbucks di tutta Europa, visto che ha una superficie di ben 2.300 mq.

Il locale in realtà non è un semplice bar ma è quello che in gergo si chiama un Reserve roastery’, cioè dove il caffè viene tostato in 15 minuti e fatto arrivare direttamente al bancone del bar. La multinazionale è arrivata anche nel bel paese dove il caffè è tradizione ma la catena americana ha cercato di rendersi più appetibile a noi italiani. Quindi niente bibitoni e niente frappuccino. La famosa bevanda per cui il bar è diventato famoso non è disponibile nel negozio milanese.

Anche se i prezzi sono tutt’altro che italiani infatti sono decisivamente più alti di quelli dei classici bar. Infatti l’espresso costa 1.80 euro e un cappuccino ben 4.50 euro. Per i veri amanti del caffè Starbucks a Milano offre delle degustazioni. Per 14 euro è possibile assaggiare tre tazze di caffè preparate attraverso una tecnica particolare chiamata metodo Clover che prevede che la la polvere di caffè venga filtrata con una rete metallica finissima.

5 x 1000

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev