blitztv

Statua sonnambulo in mutande nel campus, polemiche: “Sembra uno stupratore”

Statua sonnambulo in mutande nel campus

La statua sonnambulo (LaPresse)

WELLESLEY (MASSACHUSSETTS, STATI UNITI) – Una scultura che raffigura un sonnambulo in mutande è stata installata all’esterno del college femminile di Wellesley, negli Usa, e ha scatenato accese polemiche.

Le studentesse l’hanno definita spaventosa e inquietante, accusandola di risvegliare paure legate alle violenze sessuali, e hanno chiesto con una petizione che sia rimossa al più presto. La statua dello scultore Tony Matelli, intitolata “Sleepwalker” (sonnambulo) e parte di una esposizione del Davis Museum, raffigura un uomo con le braccia tese in avanti, che cammina a occhi chiusi.

Il Boston Globe riporta che la collocazione della statua in una zona centrale del campus ha spinto più di 300 studentesse a sottoscrivere la petizione. “La statua – sostengono le firmatarie – è fonte di apprensione, paura, e rimanda a pensieri che hanno a che fare con la violenza sessuale”. Il college, invece, difende l’opera sostenendo che “abbia dato il via a un acceso dibattito su arte, genere, sessualità ed esperienze personalei, sia nel campus sia sui media”.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”1787249″]

To Top