Tempesta Xaver: il vento fa cadere i passanti in Gb (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2013 9:17 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2013 9:18
Tempesta Xaver, danni e disagi: il vento fa cadere i passanti in Gb (video)

Tempesta Xaver, danni e disagi: il vento fa cadere i passanti in Gb

LONDRA – La super tempesta Xaver si è abbattuta sul nord Europa con raffiche di vento fino ai 180 chilometri orari, causando così la chiusura di aeroporti e disagi al traffico, anche ferroviario. Nemmeno camminare è stato semplice per i cittadini inglesi, travolti in strada dalle violente raffiche di vento.

Rimane alta l’allerta inondazioni per le coste che affacciano sul Mare del Nord, dalla Danimarca a Germania e Olanda. La tempesta si muove verso la Scandinavia e in alcuni dei Paesi toccati potrebbe provocare inondazioni come non se ne vedevano da 60 anni.

La Scozia è tra le zone maggiormente colpite e tra le prime su cui la perturbazione si è abbattuta con violenza registrando la prima vittima: il conducente di un camion che si è ribaltato. Un uomo è morto anche in Inghilterra, nel Nottinghamshire, dopo che un albero si è abbattuto sull’auto di cui era alla guida. Sono migliaia le persone evacuate in Gran Bretagna dove ci si prepara per una notte difficile, muniti di sacchi di sabbia a protezione contro il rischio di inondazioni, in particolare lunga lo costa dove si teme la furia del mare agitato dal passaggio di Xaver.

In Germania Xaver ha provocato danni e interruzioni nel traffico navale, ferroviario e aereo. Le isole del Mare del Nord e del Baltico di fronte al Paese sono isolate dalla terra ferma, mentre sono stati cancellati oltre un centinaio di voli in arrivo e in partenza dall’aeroporto di Amburgo, dove domattina presto è attesa l’ondata più critica.

I primi allagamenti si sono verificati sulla costa della Frisia, in Schleswig-Holstein, dove numerose scuole sono rimaste chiuse. A rischio per probabili esondazioni il match di Bundesliga in programma sabato tra Werder Brema e Bayern di Monaco, mentre Xaver condizionerà anche gli acquisti natalizi: ad Amburgo, Kiel e Lubecca i mercatini tradizionali resteranno chiusi il 5 e 6 dicembre.

L’arrivo di Xaver ferma i treni anche nel Nord dell’Olanda dove, come in Belgio, si prendono misure precauzionali nel tentativo di limitare i danni. Circa 2 mila persone sono state evacuate sulla costa del belga, a Bredene, vicino Ostenda. Molte anche le scuole chiuse, mentre sono state bloccate le dighe anche per evitare l’aumento del livello dell’acqua.