Terna e Snam insieme per contrastare le minacce informatiche

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Ottobre 2019 16:44 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2019 16:49

L’ad di Terna Luigi Ferraris

ROMA – Azioni sinergiche per individuare, prevenire e contrastare potenziali minacce, attacchi e danneggiamenti alle infrastrutture informatiche, con l’obiettivo di garantire una sempre maggiore sicurezza e protezione dei sistemi e delle reti di elettricità e gas, considerati elementi critici di interesse nazionale. Inoltre, la possibilità di estendere ad altre realtà interessate del settore energetico le best practice e le conoscenze acquisite sui temi della cybersecurity.

Sono i principali obiettivi del memorandum of understanding sulla sicurezza cibernetica firmato a Roma, nell’ambito degli Stati Generali della Transizione Energetica, dagli amministratori delegati di Snam, Marco Alverà, e di Terna, Luigi Ferraris, le società che in Italia gestiscono rispettivamente le infrastrutture di trasporto, stoccaggio e rigassificazione del gas e quelle della trasmissione dell’energia elettrica in alta tensione.

Nello specifico, con questo accordo bilaterale, Terna e Snam si impegnano a condividere e analizzare le informazioni per prevenire e contrastare attacchi o danneggiamenti che possano pregiudicare il funzionamento delle infrastrutture critiche informatiche di entrambe le società e a confrontarsi sulle iniziative da adottare in tema di strategie per la protezione delle informazioni e la gestione degli eventi di sicurezza. L’accordo, che si propone di dare un importante contributo all’architettura nazionale di cybersecurity, potrà essere esteso anche ad altre realtà del settore energia.

L’accordo è stato siglato durante la due giorni di incontri dedicati al futuro del sistema energetico italiano, organizzata da Cassa Depositi e Prestiti (CDP), Snam e Terna. Istituzioni, imprese, associazioni e stakeholders partecipano agli Stati Generali della Transizione Energetica Italiana che rappresenta un’occasione di confronto e analisi dedicata alla grande trasformazione in atto a livello globale e finalizzata a delineare insieme i futuri scenari dell’energia e delle reti.

Al forum, oggi alla sua prima edizione, partecipano, tra gli altri, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il Viceministro dell’Economia e delle Finanze Laura Castelli, il Sottosegretario di Stato di Stato allo Sviluppo Economico, Alessandra Todde. L’evento è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero dello Sviluppo Economico, ed è realizzato in collaborazione con The European House – Ambrosetti.

Durante il suo intervento, l’amministratore delegato di Terna Luigi Ferraris ha parlato della necessità di far interagire diversi Paesi nel tema della transizione energetica (qui di seguito il video). Interazione strategica, a detta dell’ad del gestore della rete di trasmissione italiana in alta tensione. 

Fonte: Terna, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev