Toninelli: “Un terzo delle Grandi Navi via da Venezia entro un anno” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Agosto 2019 13:19 | Ultimo aggiornamento: 8 Agosto 2019 13:20
toninelli parla su grandi navi

Toninelli parla in audizione

ROMA – “Secondo una prima stima, nel 2020 potremmo essere in grado di spostare verso gli ormeggi diffusi individuati circa un terzo delle crociere già prenotate su Venezia”. Lo ha detto il ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli in audizione alla commissione trasporti della Camera sul passaggio delle grandi navi nella laguna di Venezia. Un terzo delle navi non passeranno più per la Giudecca, non causando così gli incidenti accaduti negli ultimi mesi. 

 “Dal proficuo lavoro svolto insieme – ha spiegato Toninelli – è emersa la disponibilità delle banchine del Terminal Ro/Ro di Fusina e della banchina Lombardia del terminalista ‘TIV’ (a Marghera ndr) ad ospitare fin da subito un congruo numero di grandi navi fino al termine della stagione 2019 ed un numero maggiore in maniera più strutturale per la prossima stagione crocieristica 2020″. Un terzo ormeggio deve essere ancora individuato. 

Secondo Toninelli, i progetti per il passaggio delle grandi navi “saranno completi di tutti gli elementi necessari per andare a dibattito pubblico”. Il ministro Toninelli, sentito in Commissione Trasporti della Camera, ha illustrato le sue decisioni relative al futuro delle grandi navi a Venezia. Non ha dato tempi certi, ribadendo però la volontà di dirottare già quest’anno una ventina di grandi navi e un terzo del totale entro un anno: in questo senso, sarebbero d’accordo anche le compagnie da crociera.

Per il futuro, bocciata definitivamente l’ipotesi Marghera: “Secondo uno studio Vtp, servirebbero dai 6 ai 10 anni per gli scavi”. No al Comitatone ma sì a una consultazione pubblica sul web, come già aveva anticipato. Dal ministro, una stoccata a Brugnaro: “Non sono io che non voglio dialogare con lui, ma è esattamente il contrario”. 

Fonte: Ansa, Nuova Venezia,Agenzia Vista /Alexander Jahknagiev