Toti lascia Forza Italia e racconta: “Cancellato da tempo dalle chat dei dirigenti” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Agosto 2019 15:48 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2019 15:49
giovanni toti intervistata a Genova

Giovanni Toti intervistato a Genova

GENOVA – Toti parla a Genova dopo l’addio di Forza Italia e svela: “Sono stato cancellato da tempo dalle chat dei dirigenti di Forza Italia”. Le sue parole nel video in fondo all’articolo.

L’ex delfino di Berlusconi, nei giorni scorsi ha rovesciato il tavolo lasciando Forza Italia per lanciare in pieno il suo progetto “Cresciamo insieme”. Secondo i suoi fedelissimi si è trattato però di un salto nel vuoto senza protezione: il movimento non ha infatti, al momento adesioni di peso anche se con lui potrebbe confluire Mara Carfagna, l’ex ministra delle Pari opportunità anche’essa in rotta di collisione col partito fondato da Silvio Berlusconi. 

Tornando a Toti, queste le sue parole in conferenza stampa: “Quando gli elettori, che sono la stella polare nella politica, ti bocciano, arriva un momento in cui occorre necessariamente prenderne atto e correre ai ripari. Invece, in Forza Italia si è scelto di dire che hanno sbagliato gli elettori e che non si è sbagliato nulla dentro. Credo non sia una buona terapia”. 

Nella giornata di oggi, venerdì 2 agosto, il governatore della Liguria ha spiegato il suo addio in un’intervista con il Corriere della Sera ed ha rilasciato una dichiarazione piuttosto pesante: “Sì, lascio Forza Italia. Non ci sono più ragioni per rimanere, sinceramente. Ho sperato fino all’ultimo che ci fosse la volontà di far rinascere il partito, di aprirlo, di allargarlo alla società civile. Ma questa non è semplicemente la data in cui Giovanni Toti lascia Forza Italia. Questa è la data in cui finisce Forza Italia. Evidentemente non sono bastate le sconfitte alle Politiche, alle Europee, il crollo nei sondaggi al 6 percento. Qualcuno non ha avuto voglia di cambiare rotta”.

Fonte: Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev