Tunisia blocca gommone con sette persone a bordo diretto in Italia VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Agosto 2020 14:18 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2020 14:24
tunisia blocca sbarco

Tunisia blocca gommone con sette persone a bordo diretto in Italia

Le autorità tunisine hanno bloccato gommone con a bordo 7 persone diretto in Italia.

La e autorità tunisine hanno potuto operare dopo aver ricevuto in dotazione nuovi mezzi per contrastare le partenze irregolari dei migranti.

Tunisia si muove dopo il pressing dell’Italia

La Tunisia si è mossa dopo il pressing in tal senso esercitato dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio ed anche dopo le parole del premier Conte. 

In una nota del Governo tunisino si spiega che la direzione generale delle dogane ha messo a disposizione unità marittime, dispositivi di rilevamento e squadre di ricerca nei punti di attraversamento marittimo.

Il Governo tunisino sottolinea che

“le unità marittime delle dogane, posizionate lungo tutta la zona costiera, sono dotate di pattugliatori e motovedette attrezzati con dispositivi di rilevamento,

di localizzazione e di comunicazione, che consentono di intervenire efficacemente in mare,

di controllare le navigazioni commerciali, turistiche e di pesca nonché di contrastare le varie forme di criminalità organizzata.

Ed assicurano interventi marittimi in pieno coordinamento con la Marina Militare e la Guardia Costiera”.

Inoltre, si aggiunge,

la “Direzione Generale delle Dogane opera nel contrasto delle operazioni di attraversamento clandestino delle frontiere, a partire dai porti, tramite i dispositivi di rilevazione, che hanno consentito di arrestare 404 persone dentro container e rimorchi”.

M5s: “Bene mezzi anti-sbarco Tunisia dopo pressing Di Maio”

“Grazie al lavoro politico del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, un nuovo passo concreto per fermare gli sbarchi irregolari di immigrati dalla Tunisia”.

Così Iolanda Di Stasio, parlamentare del Movimento 5 Stelle in Commissione Esteri commenta la notizia.

“Gli interventi non possono e non devono esaurirsi qui per la gestione del fenomeno dell’immigrazione ma stiamo intervenendo con misure pratiche, al contrario di chi nel centrodestra va avanti solo con slogan e chiacchiere” conclude Di Stasio (fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).