Unione Europea, ad agosto nuovo record disoccupazione: 11,4%

Pubblicato il 1 ottobre 2012 19:08 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2012 19:09

[jwplayer config=”Blitz20120621″ mediaid=”1356274″]

Disoccupazione BRUXELLES – Ennesimo picco della disoccupazione nell’eurozona, che ad agosto ha raggiunto il nuovo record dell’11,4%, il piu’ alto dalla creazione della moneta unica. Lo ha reso noto Eurostat, che ha di nuovo rivisto al rialzo il dato di luglio, dall’11,3% all’11,4%. Ai massimi livelli anche il tasso nell’Ue a 27 paesi, al 10,5%. Un anno fa, ad agosto 2001, il tasso di disoccupazione nei 17 era al 10,2%, mentre nei 27 era al 9,7%. Complessivamente, Eurostat stima in 25,466 milioni i disoccupati in Europa, di cui 18,196 milioni nell’eurozona, segnando un ulteriore aumento rispetto a luglio di 49mila unita’ nei 27 e di 34mila nei 17.

Grecia e Spagna si confermano i paesi con il livello di senza lavoro piu’ elevato (rispettivamente 25,1% e 24,4%). In Italia il dato (ancora provvisorio) si conferma stabile per il terzo mese consecutivo al 10,7%. I tassi piu’ bassi sono invece di nuovo stati registrati in Austria (4,5%), Lussemburgo (5,2%), Olanda (5,3%) e Germania (5,5%).

Resta a livelli elevatissimi anche la disoccupazione giovanile, al 22,8% nell’eurozona (contro il 22,9% di luglio) e al 22,7% nell’Ue-27 (22,6% a luglio), con 5,458 milioni persone sotto i 25 anni senza un’occupazione, di cui 3,392 solo nell’eurozona.

In Grecia e in Spagna oltre un giovane su due e’ disoccupato (rispettivamente 55,4% e 52,9%), a differenza di Germania, Olanda e Austria dove i tassi sono i piu’ bassi d’Europa, inferiori al 10% (rispettivamente all’8,1%, 9,4% e 9,7%).

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other